Header

Pubblico bustocco da categoria superiore a Ciliverghe dove i tifosi bbiancoblù sono arrivati in grande numero. Curva chiassosa e colorata che per tutto l'incontro ha sostenuto a gran voce i tigrotti. Purtroppo, è arrivata l'ennesima delusione in un "play" di fine stagione, dopo quella con il Padova (off), con il Pergocrema ( out) , Feralpi Salò (off) e Lumezzane(out) In mezzo, la retrocessione umiliante dello scorso anno con solo 7 punti all'attivo. Saranno anche maleducati questi tifosi ( per qualcuno), ma dopo quello che hanno sofferto negli ultimi anni (un titulo e basta), hanno forse perso l'educazione ma non la passione e oggi è arrivata l'ennesima dimostrazione. La presenza di Patrizia Testa in curva è stato un gesto di ringraziamento molto apprezzato che non richiede altre parole di commento. Lei sa che questa gente la ama e sarà sempre al suo fianco per sostenere i suoi sforzi.
A fine gara la delusione è comunque tanta, dice Giovanni Pellegatta, vicepresidente del Pro Patria Club: "Abbiamo giocato bene, li abbiamo messi sotto, poi abbiamo regalato un goal agli avversari. In pratica,il loro goal lo abbiamo fatto noi, mentre noi non abbiamo fatto il nostro. Bene Disabato".
Massimo De Bacco, tifoso da sempre, individua con chiarezza le colpe della sconfitta: "La dirigenza ha fatto degli errori, i responsabili devono pagare. Si è data fiducia a Cappai che avrebbe garantito molte reti e invece non è accaduto. Un vero e proprio flop. Il Ciliverghe ha le punte e vince. Con Santana sarebbe finita diversamente, ma non mi è chiaro se la sua assenza è per infortunio o per qualcosa di diverso. I migliori di oggi? Gherardi, Disabato e Pedone".
Giulio Stagni, consigliere del Pro Patria Club: "Sono deluso da tutto. I ragazzi mi sono piaciuti, ma abbiamo sbagliato tre goals fatti. Siamo sfortunati. Non capisco l'assenza di Santana, con lui sarebbe cambiata la partita. Non capisco nemmeno il  motivo per cui Colombo si è fatto espellere. Per il futuro occorre fare scelte attente. I giovani sono andati meglio degli anziani, questo fatto va considerato."
Giancarlo Bacchi, segretario del Pro Patria Club: "Quando sbagli tre goals e hai un centravanti come Cappai, che non capisco dove e perchè siano andati a prenderlo, non  puoi pretendere di vincere. Davanti siamo scarsi, avessimo il loro nove e il loro dieci... Questa squadra è da rifare, non segna e balla in difesa. Serve un portiere, un difensore, un centrocampista e una punta di categoria superiore. Mi spiace dirlo, ma anche Bortoluz non è di categoria. Siamo partiti con un allenatore non di categoria, con un attacco non di categoria e chi come Colombo doveva dare valore aggiunto cade in queste ingenuità. Fosse per me lo manderei via subito.
Giordano Macchi, vice segretario del Pro Patria Club: "Bene i primi dieci minuti, poi il loro goal ha reso la strada in salita. Bella la mossa del mister di arretrare Colombo e avanzare Disabato con positivi riscontri. Purtroppo, il centravanti che finora ha segnato era in panca con mille problemi fisici e chi lo ha sostituito non ha fatto un tiro in porta in novanta minuti. Questo non può essere un centravanti!Colombo ha fatto un errore da dilettante nel farsi espellere, ma succede anche in serie A, non lo condanno per questo. Arbitro troppo fiscale nei suoi confronti. Santana?Non sarebbe cambiato niente, non mi è piaciuto il suo atteggiamento. Disabato migliore oggi, ma migliore da sempre. Per il futuro serve tenere parte del gruppo odierno, non vorrei diventassimo l'Inter della serie D con continui cambi radicali della rosa".
Infine, Andrea Scalvi, capo  statistiche del Tigrottino:" Meritavamo di vincere la partita di oggi, ma la stagione è complessivamente negativa. Oggi rimprovero Colombo, un giocatore con la sua esperienza non può cadere in questi errori. Comunque, buona partita , ma non ho visto valore aggiunto. Mi aspettavo di più. Sono da sempre "filosocietario" per cui speravo che la situazione si ribaltasse nei play off, ma così non è avvenuto. L'errore più grande della stagione è stata la mancanza di una punta. Cappai è stato un flop, doveva garantire 15 reti, invece tra infortuni e partite deludenti non ha soddisfatto le aspettative. Per il futuro terrei Disabato, un giocatore che può farci vincere il campionato e Zaro per l'attaccamento alla maglia.
Flavio Vergani

0 commenti: