Header

Le dichiarazione di mister Javorcic: 
"Obiettivo raggiunto, per cui bisogna fermarsi un attimo e fare i complimenti a tutto l’ambiente. Non era una partita semplice. Complimenti ai ragazzi, alla parte sportiva, perché il calcio non è una scienza esatta e vincere non è mai facile, alla presidente, perché nei confronti della città aveva una responsabilità. E’ forse un obiettivo minimo, ma è comunque un obiettivo raggiunto.
Nel vissuto della nostra settimana non è stato semplice preparare la partita. Per cui non era scontata.
Abbiamo fatto qualche errore, subendo il minimo che potevamo subire. Sette goal fatti e uno subito in tre partite è un buon risultato.
Adesso ci prepareremo per i play off. Vivo le partite con intensità mentale dei giocatori per ovviare a quel che non è più possibile fare a maggio, ossia pressare continuamente. I giocatori sono stanchi, le motivazioni fanno la differenza, si vince con la testa correndo bene e non per forza tanto.
La squadra deve essere consapevole che un episodio cambia una partita. Abbiamo qualità, ma  non tutti sono al meglio. Per cui, i giovani possono dare dinamicità, gli anziani la gestione della palla, per cui tutti insieme possiamo costruire qualcosa. Il Ciliverghe è arrivato davanti a noi e ha sempre vinto con noi. Sono curioso di giocare la partita di domenica. Sarà una bella partita, abbiamo 120 minuti per dimostrare qualcosa di importante. Sulla ritrovata fase offensiva dico che non voglio pensare che abbia inciso solo il mio modo di giocare, non voglio fare confronti con la guida tecnica precedente che era di valore. Le partite sono tutte diverse e a volte un episodio sposta gli equilibri. Vedi Scanzorosciate, una punizione ha reso tutto più facile.
Infine, non ho cambiato Santana perché lui non ha bisogno di standing ovation, lui ha calcato palcoscenici prestigiosi, non è questo che gli serve. Ho visto che al novantesimo pressava ancora l’avversario. Per me, questi sono segnali importanti che leggo in un certo modo. Santana ha un carisma di un certo tipo, finchè possibile lo tengo in campo.

Flavio Vergani

0 commenti: