Header

Dopo le scuse fatte pervenire a Patrizia Testa dal vice presidente del Lecco Battazza, Patrizia Testa ha replicato con un commento apparso sul sito ufficiale del club che riportiamo:

Sono giunte in mattinata le pubbliche scuse del vicepresidente del Calcio Lecco 1912, Sig. Angelo Battazza: «La Signora Patrizia Testa ha tutte le ragioni del mondo, il nostro comportamento è stato scorretto. Spero nel suo buon senso: non ci è stato possibile rintracciarla, perché per ora si è negata al telefono. Noi stiamo già pagando molte conseguenze, andare anche in Tribunale non sarebbe una cosa da fare: mettiamoci una pietra sopra e andiamo avanti. Sicuramente la Pro Patria e lei non c’entravano nulla con l’arbitraggio, anche se capisco Di Nunno e la sua arrabbiatura: vuole portare il Lecco in categoria superiore e ha un carattere ‘fumantino’. Alla presidentessa Testa auguro buona fortuna e di vincere il campionato: la Pro Patria ha una grande squadra, può perderlo solo lei» (Fonte: www.calciolecco1912.com)
La presidentessa, Sig.ra Patrizia Testa, replica: «Prendiamo atto delle scuse di Battazza, ma ciò non toglie la gravità dei fatti trascorsi.»

0 commenti: