Header

Era il 2 Maggio del 1999. La Pro Patria scendeva in campo con : Visentin, Faccio, Dato, Tagliaferri, Stafico, Salvalaggio,Olivari, Centi, Mezzini, Bonomi , Provenzano. In panchina mister Zecchini.
In goal: Olivari, Provenzano e Mezzini. Per il Cremapergo goal di Bertarelli.
Da quel tre a uno per i tigrotti al Voltini di Crema ne è passata di acqua sotto i ponti. Un tempo lungo e ricco di sconfitte, l'ultima qualche mese fa con quel goal di Ferrario. Finalmente la Pro Patria sconfigge la storia e la maledizione del Voltini centrando una vittoria importantissima nell’anticipo odierno. In goal il bomber "firmato" Gucci, uno che si sta specializzando in goal pesanti. Tigrotti rimaneggiati per l’assenza del più anziano (Santana) e uno tra i più giovani(Bortoluz) ma che ritrovano Disabato che offre una buona prestazione. Le Noci completa la sua metamorfosi da punta prolifica a giocatore a tutto campo offrendo scampoli di classe. Colombo fa legna, Zaro la guardia del corpo e per il Crema non c’è trippa per gatti.
Pro Patria non brillantissima con tempi di manovra rallentati e poca incisività davanti, ma dietro non si passa. In tribuna un osservatore del Bassano innamorato di Molnar e il biondo ricambia.
La collezione autunno-inverno di calci d’angolo non producono l’acuto, ma la punizione laterale dalla trequarti pennellata da Le Noci fa subito avvertire la scia della "fragranza Gucci" che inonda la curva biancoblù, anche oggi numerosa.
Minimo sforzo e massimo risultato. Tre punti per i biancoblù e tanta pressione per il Rezzato mille firme chiamato a firmare un’ impresa sul campo di Bergamo.

Flavio Vergani

0 commenti: