Header

E' piaciuta ai tifosi della Pro Patria la fermezza con la quale Patrizia Testa ha confermato di voler procedere nei confronti del presidente del Lecco Di Nunno.
Molti tifosi hanno lodato il comportamento della numero uno bustocca e hanno dichiarato il totale sostegno morale nella vicenda che andrà in atto tra qualche settimana.
Ma, qualcuno tra i tifosi più creativi e con grande senso pratico, forse complice il periodo quaresimale che stiamo vivendo, ha messo sul tavolo una sorta di "perdono condizionato" che gli inglesi definirebbero "win-win", ossia vincente per entrambi  che permetterebbe a Di Nunno di cavarsela a buon mercato.
Minimo sforzo per i contendenti ma massimo sforzo per i giocatori del Lecco, infatti, il tifoso creativo ha legato il perdono pasquale a Di Nunno alla vittoria del Lecco nella gara del 22 Aprile, quando i nerazzurri di Di Nunno incontreranno il Rezzato.
In pratica, una sorta di patto con il destino, se il Lecco vincesse con il Rezzato la causa si chiuderebbe immediatamente senza vincitori e senza vinti, diversamente ci si vedrà in tribunale.
Ovviamente, siamo nel campo della pura fantasia ludica, ma, visto che Di Nunno è stato un bravo mago nel prevedere la sicura sconfitta della Pro Patria con il Rezzato, chissà che possa realmente dimostrare la presunta superiorità del Lecco nei riguardi dei biancoblu facendo meglio di loro con il Rezzato. Un' occasione unica per confermare che il Lecco ha perso con la Pro Patria solo per colpa dell'arbitro.
Flavio Vergani

0 commenti: