Header

L'analisi di mister Javorcic parte dal conteggio dei presenti in sala stampa e, con l'occhio vigile, osserva qualche assenza importante e la cosa lo amareggia, commentando:"Troppo facile così, vi vedo in meno..."
Poi, passa all'analisi della gara: 
Mi aspettavo un match difficile e così è stata. Siamo andati in vantaggio, dovevamo farla morire lì. 
Invece, abbiamo subito il goal, comunque ci sta a pareggiare con la Pergolettese.
Credo che parlare di mancanza di determinazione in queste partite non abbia senso, diciamo che non abbiamo tirato fuori la determinazione e personalità. Ci abbiamo provato con tutto quello che avevamo che non è bastato a vincere. Ma la determinazione viene da sè.
La chiave della partita era a centrocampo, lo sapevamo. Abbiamo perso ritmo e dominio e siamo andati in difficoltà.
La mancanza di Gazo e Colombo ci hanno penalizzato, ma non voglio aprire questo discorso, non l'ho mai fatto. Certo è che averli è meglio che non averli in partite del genere.
A riguardo della mini contestazione subita dico che fa parte del mondo del calcio. Esiste il mondo del calcio e il gioco del calcio. Queste critiche fanno parte del mondo del calcio, dove ognuno ha la libertà di commentare. Busto è come le altre piazze, non mi sorprende per niente. Ci sono tifosi e tifosi, persone e persone, non voglio fare il protagonista e non ho manie di grandezza.
Non credo la squadra possa subire l"effetto Rezzato", sarebbe un suicido. Loro sono stati dietro a lungo e non hanno mollato. Adesso tocca a noi fare lo stesso, rincorrere e gufare.
Scontro diretti mai vinti? E' vero, ma non è questo il momento di amplificare questo aspetto. Se il palo fosse stato goal avremmo vinto uno scontro diretto. 
Si nuovo sento parlare di campionato finito? Di cosa  state parlando? Se pensassimo così ci conviene andare a casa tutti. Il calcio è imprevedibile.
Flavio Vergani


0 commenti: