Header

Appena arrivati lo smistamento dei tifosi avveniva in maniera alquanto strana. I vestiti bene in tribuna, quelli troppo colorati di bianco blu nella tribunetta scoperta. Una sorta di scelta molto particolare. Come se i tigrotti vestiti bene fossero di una categoria migliore degli ultras. Il biglietto era lo stesso per ogni settore. A questo punto, o tutti da una parte o tutti dall’altra. In serie C ricordo al Gozzano che sarà così…Il buon Giordano Macchi trova poi estrema difficoltà nel mettere lo striscione del nostro club sulla ringhiera dello stadio. Come se ci fossero scritte chissà quali bestemmie…cosa molto ridicola. Mai visto prima. 
Passiamo alla sfida.
Partita intensa solo per 45 minuti o quasi. Un clima sereno e disteso come se quasi non ci si giocasse il passaggio di un turno. Per la Pro Patria poco in palio, per il Gozzano invece molto. Alla fine, rigore di Le Noci sbagliato a parte, c’è stato poco o nulla. Degno di nota il bel tiro di Colombo nel primo tempo e qualche vena “artistica” di Le Noci e Di Sabato, sempre pimpanti e pronti a far vedere che sono di una categoria superiore. Per il resto,davvero una partita soporifera. Il buon Giordano Macchi si legge addirittura il giornale, tanto in campo non ci stpressoché nulla degno di nota. Sbadigli e commenti sulle “bellezze locali” e sul territorio antistante erano argomenti molto più interessanti rispetto al match. Se ci mettiamo che al trentesimo del secondo tempo, tutte e due le squadre si sono “arrese” a un gioco molto blando…diciamo tutto. La cosa ci pare comunque giusta, visto che alla fine lo 0 a 0 era utile per entrambe. Insomma, se si andava a casa al 50° minuto non si perdeva nulla di particolare. Anzi, forse c’era meno traffico.
Ai punti avrebbe vinto la Pro, che per di più ci ha messo maggiore grinta e ha avuto le occasioni migliori…..ma sul campo è andata diversamente.
Bella la premiazione del Gozzano con la coppa “serie D” del proprio girone. Lo speaker dice “Siamo nella storia”, parole che dipingono appieno la bella impresa di un club che ha meritato questa promozione, lasciandosi alle spalle club molto più blasonati. 
Andrea “Statistiche” anche questa volta sul passaggio del turno ci ha visto lungo…e anche sul risultato. 
Adesso ci recheremo da lui in massa per farci dare i numeri del lotto visto che “vede e prevede” ogni cosa…e ci azzecca sempre.
Adesso la fase finale ci attende! Forza ragazzi!...
P.S.
Benvenuta alla “nuova cronista” Sveva Vergani! Quota rosa che finalmente aumenta al PPclub! 
Il primo articolo è andato……adesso sotto con gli altri!...brava Sveva!
(il papà Flavio sarà orgoglioso!)

Simone Merlotti.

0 commenti: