Header


Gozzano e Pro Patria pareggiano a reti bianche nel terzo turno della pole scudetto e vanno entrambe alle finali nazionali che si disputeranno dal 31 Maggio al 2 Giugno in location al momento non nota, seppur trapelino i nomi di Riccione e Rimini per semifinali e finale o di San Giovanni Valdarno.
Pareggio doveva essere e pareggio è stato in una gara giocata solo nei primi quarantacinque minuti per poi spegnarsi progressivamente fino al finale da sbadigli. Insomma, clima da “volemosi bene” facilmente prevedibile alla vigilia visto che il pareggio qualificava matematicamente entrambe le squadre come prima del girone e miglior seconda.
Pochi gli spunti da segnalare se non che Le Noci trovava il modo di arricchire il record dei rigori sbagliati di questo campionato facendosi parare il tiro dal portiere locale. Per il resto poco niente se non una prestazione sopra le righe di Donato Disabato che ha regalato momenti di assoluta qualità. Mister Javorcic ha dato spazio a diversi giocatori che hanno visto meno il campo di gioco durante il campionato per offrire loro la giusta vetrina. Bene la prova del giovane Ugo che merita la citazione.
In tribuna gli ex Calzi e Cappai, sugli spalti moltissimi fedelissimi biancoblù con folta rappresentanza del nostro club. Presente anche l'allenatore del Lecco Alessio Tacchinardi sentitamente ringraziato dai tifosi bustocchi per lo stop imposto al Rezzato risultato determinante per la vittoria finale dei tigrotti.
Sorteggio delle final four previsto per giovedì. Per i tigrotti una tra Vibonese o Albisola dell'ex Pablo Garbini.
Sveva Vergani

0 commenti: