Header

Il Capitano parla della sua prima esperienza da Capitano: "Si, è la prima volta che facevo il capitano e devo dire che non ho sentito il peso di questo ruolo. Ma, il calcio è bello, il peso lo porta chi va a lavorare, non chi gioca a calcio.
Mi spacco in due per dare l'esempio e far vedere ai ragazzi che ho ancora voglia. Lavoro da lunedi a domenica con questo obiettivo e loro lo hanno capito.
Questa promozione vale tantissimo, tutte le vittorie entrano nel mio cuore e nella mia bacheca, non conta la categoria.
Il prossimo anno? Non so cosa farò, ho voglia di giocare ma non voglio arrivare a non riuscire a correre e non dare il mio contributo, Fino a che sto bene giocherò, ma solo a condizione di poter dare qualcosa. Il mister ci ha dato i valori giusti per vincere. La vittoria la dedico ai ragazzi, se lo meritano molto e alla presidente che mi ha dato  fiducia. Finalmente sono riuscito a darle quello che non ero riuscito a regalarle prima.
Questa città merita molto di più di quello che ha, ma il calcio ha i suoi tempi per fare qualcosa di grande, ma Patrizia ha voglia di fare bene. Se le dessero una mano...
Adesso farò il tifo per l'Argentina, anche la mia ragazza sta  diventando argentina e spero che tutti i bustocchi diventino argentini come noi".
Flavio Vergani

0 commenti: