Header

Compito in classe per la Pro Patria che, dopo l'allenamento odierno, è stata chiamata in classe per una esame scritto di storia.
Infatti, i tigrotti sono stati ospiti del "Museum della Pro Patria", anche detto L'Antro della Tigre, per firmare indelebilmente il muro della vittoria.
Un modo per ricordare gli eroi di questa promozione che ha ridato la serie C al popolo biancoblù.
Andrea Fazzari, ideatore e manager del museo, è apparso raggiante di felicità e svela l'origine dell'iniziativa: "E' stata una mia promessa fatta a Santana a inizio stagione-dice Fazzari- quando il capitano venne a firmare il muro. Promisi che in caso di promozione avrei aperto le porte del museo a tutti i tigrotti per celebrarli. Così è stato e sono felicissimo di mantenere la promessa. Anzi, la rinnovo per il prossimo campionato!"
Un museo che cresce e punta sempre più in alto e per questo obiettivo Fazzari si sta spendendo con energia:" Il progetto è sempre in modalità work in progress per poterlo far crescere costantemente anche in collaborazione con  identiche realtà nazionaliHo incontrato l'assessore  affinchè il museo possa essere  a livello cittadino in modo possa crescere in maniera organica. Credo debba essere un valore condiviso con cittadini, tifosi, club organizzati e amministrazione comunale. 
Siamo ormai prossimi al centenario della Pro Patria un'occasione da non perdere anche per valorizzare il museo. Vorrei presto rivivere la stessa grande emozione che provai all'inaugurazione di questo spazio storico, un giorno davvero indimenticabile per le molte persone presenti”

Flavio Vergani

0 commenti: