Header


Che Giovanni Zaro non fosse tra i confermati di prima mano a qualcuno non era sfuggito. Altri dicevano che il centrale difensivo si trovava in ferie per cui non avrebbe potuto rispondere alla chiamata di Turotti, ma altri ancora lo hanno visto impegnato in uno stage dei giovani alla Vanzaghellese. Per cui…gatta ci cova?

Secondo quanto pubblica oggi la Prealpina  non ci sarebbe nessuna certezza a riguardo della permanenza di Zaro a Busto, in quanto ci sarebbe la fila per aggiudicarsi le sue prestazioni. Squadre ambiziose di serie D come Pergolettese, Rezzato, Pro Sesto, Crema e Trento vorrebbero strappare il vanzagnellese ai biancoblù. Ci sarebbe anche, sempre a detta della Prealpina, un interessamento da parte del Cuneo, militante in serie C.

Sul punto il direttore sportivo Sandro Turotti commenta i rumors ricorrendo ad una frase propria di Lucianone Moggi :” Non confermo e non smentisco”, seppur il suo discorso in codice sembra confermare le voci di mercato. Infatti, Turotti fa presente che ogni squadra ha un budget da rispettare per poter rimanere in vita, ne segue che di fronte a proposte della concorrenza non pareggiabili in termini economici è chiaro che il professionista è libero di accasarsi altrove. Per la torre biancoblù ci fu una pressante richiesta fin da Gennaio scorso da parte della Triestina, ma Giovanni decise di essere riconoscente a mister Javorcic e a chi gli aveva dato fiducia rimanendo fedele alla Pro Patria. Ora, a campionato finito è chiaro che ognuno fa le proprie considerazioni e il proprio interesse, per cui tutto è in discussione.

Solo una cosa ci dispiacerebbe: che Giovanni lasci Busto per una squadra di serie D. D’accordo i soldi, ma vederlo ancora tra i dilettanti sarebbe un pugno nello stomaco, soprattutto dopo la bella annata vissuta in quel di Busto. Crediamo che la serie C gli appartenga.

Flavio Vergani

0 commenti: