Header


Tutti in curva alla "Taverna Biancoblu" con inviti selezionatissimi e porte chiuse a doppia mandata per i non aventi dirittO
Un pomeriggio in amicizia in nome della Pro Patria per festeggiare il prossimo Natale e la vittoria della Pro Patria a Pisa. Ovviamente, con una lacrima sugli occhi perché Giovanni non c'è più ma basta guardare il Tigrottino e lui magicamente torna con noi.
Il Giannino non è mai preso alla sprovvista e sotto il bancone ha sempre quel che serve per far festa: dolce, salato e un buon vino.

Il Giulio stupisce tutti con una sua specialità : la scorza di arancia zuccherata. La qualità è ottima ma il "Cracco" biancoblù non svela la ricetta; "Servono arance non trattate e tanto altro che non dico". Intanto, da Pisa giungono buone nuovo e la curva esplode in un boato.
Il "Piso"è in ansia e ogni quarto d'ora fuma nervosamente, "Pamela"digita ossessivamente il cellulare,   Nando manda a quel paese l'arbitro,  Mario guarda il campo del Pisa e si rende conto che non ha nulla da invidiare, gli altri soffrono in silenzio per poi gioire intensamente.
E' fatta, la torre abbattuta, il ricordo di Giovanni onorato.
Qualche augurio frettoloso con la certezza che fra pochi giorni sarà di nuovo tempo di Pro Patria.
Un Natale così piace a tutti di più.
Flavio Vergani


0 commenti: