Header


Lorenzo Pisani e Pamela Carezzato, due volti noti ai tifosi biancoblù.
Meno nota la loro vicenda che con coraggio hanno condiviso nel libro “Like a song”, recentemente presentato in quel di Marnate. Location non casuale ma “perché è questa è casa mia, il paese più bello del mondo”, come ha sottolineato lo stesso Lorenzo Pisani.
Una presentazione con overbooking al centro sportivo San Carlo, location scelta per l’evento, a testimonianza di quanto la coppia marnatese abbia fatto centro nel rendere pubblica la loro storia di vita vissuta.
Un percorso di procreazione assistita partito dall’ospedale Del Ponte di Varese e dalla clinica San Carlo di Paderno Dugnano rivelatesi delle eccellenze del settore e pubblicamente ringraziate da Pisani per il supporto e terminato con un libro utile per far riflettere sul tema e accompagnare altre coppie che in futuro intraprenderanno lo stesso viaggio.
Una scelta forte e coraggiosa di apertura e di condivisione che si contrappone alla consuetudine di chiudersi in sè stessi, quando vittime del dolore e della delusione, si costruiscono muri che dividono e incarcerano i sentimenti.
Lorenzo e Pamela hanno voluto essere una coppia moderna dando un senso profondo e vero al senso di condivisione, ai nostri giorni spesso banalizzato dalla compulsività indotta dai social online.
Hanno scelto la strada più preziosa per parlare alla gente, incontrandola, respirando la stessa aria per condividere le stesse emozioni e gli stessi sentimenti.
Non hanno solo detto, ma soprattutto scritto, la loro storia che è stata la storia di altri e lo sarà in futuro per altri ancora. Un gesto prezioso che parte dalla prossimità agli altri e sconfina in un altruismo d'altri tempi.
Un esempio di come un seme possa generare una pianta i cui frutti potrebbero sembrare diversi dalle aspettative ma in realtà sono ricchi dello stesso colore e dello stesso sapore: quelli dell’amore.
Amore che i coniugi Pisani hanno dispensato a piene mani, dapprima per raggiungere l’obiettivo di essere genitori e poi deviato verso i più bisognosi per convogliare loro tutta la loro voglia di amare. Un desiderio forte di essere parte di una famiglia e strumenti di felicità per il prossimo.
 Un modo per reagire in modo positivo e proattivo ad un dolore e trasformarlo in energia solidale ad ampio raggio.
“Like a song”, è il titolo del libro e mai scelta fu più corretta. Proprio come la vita che è come una canzone con molte strofe, molti ritornelli, molti ritmi e con un unico finale che non sempre è quello desiderato, ma che è possibile rendere accordato cambiando le note dello spartito.
E, a proposito di musica, Pisani ha voluto dedicare agli U2, band che ha scritto la storia musicale della sua vita, il giusto tributo per  averlo ispirato a  trovare la linea guida della sua prosa narrativa.
Così, alla presentazione non poteva mancare un richiamo alla band amata con i “Rejoice”, cover band, che hanno creato il giusto sottofondo musicale dell’evento.

Compagno di viaggio di questo percorso colmo di speranze, delusioni ed emozioni è Marco Cirigliano che come Lorenzo è stato messo a dura prova dalla vita con la perdita della piccola Chiara in tenerissima età.
“La Casa di Chiara”, associazione onlus, è stata la risposta di Cirigliano al destino per far si che Chiara viva ogni giorno e non sia solo un ricordo.
Un gemellaggio ideale tra le due vicende che si concretizza con la devoluzione alla stessa associazione del ricavato della vendita del libro.

Un'opera che merita la lettura perchè propone una storia vera successa a molti che stanno intorno a noi e che capiterà a molti altri e che grazie a Pisani sconfina dalla triste riservatezza, sdoganando quel senso istintivo di quasi colpevolezza che i protagonisti spesso vivono senza tuttavia averne motivo.

Un "outing"che merita stima e apprezzamento che non può limitarsi alle parole, ma che deve essere realizzato aprendo il libro per farsi prendere per mano dai coniugi Pisani e farsi guidare nel loro viaggio.

Poi, dopo l'ultima pagina, sedersi idealmente con loro per condividerne le emozioni.
Dalle prime recensioni raccolte tra gli amici che hanno divorato il libro sembra proprio che i Pisani abbiano prodotto qualcosa di importante.
A testimonianza che quando parla il cuore, la mente sa scrivere pagine uniche che meritano di essere vissute.
Flavio Vergani

0 commenti: