Header

Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. Era attesa la prestazione "out of the box" dei tigrotti che ricalcando l'inizio stagione dello scorso anno mettono in scena lo stesso copione.
Partenza debole e poi uno scacco matto dove nessuno si aspetta. Lo scorso anno fu Novara, quest'anno  è Siena dove mister Javorcic vince il palio con la contrada biancoblù sul filo di lana.
Match winner è l'ultimo arrivato in tutti i sensi: a Busto e in campo, visto che Aristide Kolaj mette piede sull'erba al 45 minuto quando mancava una manciata di minuti al termine del match trovando il tempo di infilare la porta del Siena.
Prima vittoria in campionato per i tigrotti e prima partita senza subire goal. Per oggi può bastare così.
Si spera di replicare mercoledì a Busto con la Pianese.
Questa volta non saremo noi a raccontarvi la partita perchè a quell'ora e in quel giorno saremo in navigazione verso Barcellona e Marsiglia per festeggiare i 50 anni del Pro Patria Club.
Sarebbe bello festeggiare sulla nave un'altra vittoria dei tigrotti. 
Ci contiamo!
Flavio Vergani

ROBUR SIENA: Confente; D’Ambrosio, Varga (24’st Setola), Baroni; Oukhadda (47’st D’Auria), Arrigoni, Bentivoglio (47’st Ortolini), Serrotti (24’st Guberti), Migliorelli; Guidone (24’st Polidori), Cesarini. All. Dal Canto. A disp. Ferrari, Romagnoli, Gerli, Da Silva, Andreoli, Buschiazzo, Panizzi.
PRO PATRIA: Tornaghi, Boffelli, Battistini, Mastroianni (32’st Parker), Le Noci (44’st Pedone) Bertoni, Galli (44’st Kolaj), Fietta, Lombardoni, Cottarelli, Ghioldi (29’st Masetti). All. Javorcic. A disp. Angelina, Marcone, Molnar, Brignoli, Spizzichino, Colombo, Molinari, Ferri. 
Arbitro: Eduart Pashuku (Albano Laziale). Assistenti: Fabio Pappagallo (Molfetta) e Paolo Cubicciotti (Nichelino)
Marcatori: 46’st Kolaj

Ammoniti: Battistini, Fietta, Berton

0 commenti: