Header



Il triste tramonto del Busto 81 che ha deciso di vincere il campionato di Eccellenza, ma di farlo festeggiare al Varese, tramite la cessione del titolo sportivo, ha di fatto passato la palla della seconda realtà calcistica bustocca al capoluogo varesino.
Rimane il campo che non può che avere un unico destino: il ritorno alla legittima proprietarioa, ossia alla Pro Patria.
In via Valle Olona, infatti, giocarono i tigrotti, addirittura nella prima serie nazionale e la struttura non a caso porta il nome del mitico tigrotto Carletto Reguzzoni.
Per cui, anche vista al carenza di campi per le giovanili della Pro Patria, spesso obbligate a girovagare per campi ( a pagamento)presenti in altri comuni, la logica vuole che la Pro Patria torni a casa sua, ossia in via Valle Olona.
Che poi il Busto 81 decida di iscriversi al campionato di terza categoria con altra matricola è una possibilità, che peraltro potrebbe essere potenziale per qualsiasi altra realtà che lo voglia fare, ma questo non è sinonimo di poter rioccupare quel terreno di gioco non più di sua competenza.
In sintesi: palla al Varese, campo alla Pro Patria.
Flavio Vergani

0 commenti: