Header

Con la Carrarese eliminata in semifinale, ecco che si delinea quale potrebbe essere la nuova serie C. Dopo la sconfitta dei giallo-blu contro il Bari, passato in finale grazie ad un gol al 119°, prima dello spettro dei rigori, la nuova terza serie (girone Pro) avrà quasi sicuramente queste squadre:

 

Lombardia 
Albinoleffe, Como, Lecco, Pergolettese, Pro Patria, Pro Sesto, Renate

Piemonte 
Alessandria, Juventus U23, Novara, Pro Vercelli

Toscana 
Arezzo, Carrarese, Grosseto, Livorno, Lucchese, Pistoiese, Pontedera, Robur Siena                    

Sardegna

Olbia

 

Chi sarà la più forte del girone? Presto per dirlo ma visto il finale di questa stagione, Novara, Carrarese si candidano a possibili vincitrici. Il quasi sicuro retrocesso dalla B Livorno, non vorrà di certo restare nell’inferno della serie C a lungo. Se riusciranno a mantenere qualche “big”, e far quadrare la squadra sin da subito, allora i toscani potranno dire la loro. Torna una terza Pro, a noi molto conosciuta, la Pro Sesto, team vicino a Busto, storicamente sempre molto “tignoso”. Un ritorno “storico” quello della Lucchese, altra nobile decaduta del calcio italiano.

Una curiosità, le nostre “vecchie e forti rivali” della serie D che cadono in eccellenza sono tante:

Levico Terme, Milano City, Dro Alto Garda Calcio e Ciliverghe. Fa scalpore vedere il Ciliverghe retrocedere addirittura dopo essere arrivato nel 2017 appena dietro al Monza (promosso in C) e davanti alla nostra Pro. Per la Bustese svanisce il sogno di divenire il terzo polo calcistico per importanza, dopo Inter e Milan della nostra zona. A dire il vero un’affermazione resa 4 anni fa che non aveva mia troppo convinto nessuno. Il Levico terme “asfaltato” nel 2018 ma fatale nel 2017 a Bonazzi (mister antecedente a Javorcic) scende di una categoria dopo anni difficili ma sempre ben gestiti. Tanti auguri a queste squadre.

Sul fronte campo di allenamento , ex Busto 81, ci auspichiamo ci sia un lieto fine. Un premio alla Pro dopo anni di promesse mai mantenute da parte delle istituzioni.  Che torni bianco blu prima possibile.

Simone Merlotti.

0 commenti: