Header





Per fortuna non era una partita di campionato, altrimenti saremmo qui a rammaricarci per una sconfitta del tutto immeritata.
Invece, per fortuna, era un'amichevole e il goal del solito Cori fa vincere l'Albinoleffe, senza che il cuore dei tifosi bustocchi ne subisca il colpo.
Tifosi bustocchi presenti, nonostante le porte chiuse, con circa una ventina di unità. Una decina di tifosi in "curva bar", ossia sul tetto del bar dei popolari, dove hanno seguito la partita con cori e sbandieramento per tutti i 90 minuti, e un'altra decina appostata sulla piattaforma in cemento che sovrasta il campo dell'Antoniana.
A fine partita, cori davvero simpatici che svariavano da." tutti sotto la curva" a "adesso come scendiamo".
Tornando al match non è certamente sfuggita la voglia di giocare delle due squadre che hanno tenuto per tutto il match un ritmo poco da amichevole e molto da campionato.
Formazione iniziale della Pro Patria senza nuovi acquisti e ricca di sana gioventù con i vari Mangano (99), Galli (97), Molinari(2000), Brignoli(99), Parker (97), Spizzichino(99),Lombardoni(98), Ghioldi(99). Vicino a loro i senior Le Noci(82) e Fietta (84) con il compito di dare una pennellata di esperienza ad una squadra davvero giovane.
Bella Pro Patria che ha mostrato interessanti trame di gioco e che è andata vicino al goal con Spizzichino.
Il laziale, ripetutamente lodato da mister Javorcic è apparso rinfrancato e rigenerato dopo la non brillante stagione passata e si candida ad un ruolo da protagonista per la stagione 2020/2021.
Nel secondo tempo solita pioggia di sostituzioni con l'ingresso dei nuovi acquisti.
Prematuro esprimersi sulle loro qualità, ma a prima vista sembrerebbe che Gatti, un granatiere dai piedi buoni, sia un centrale di qualità, il portiere Greco ha dimostrato piedi buoni, tempismo nell'uscita non facile su un insidioso traversone e personalità,.
I nuovi acquisti terminano qui, in attesa dei nuovi che arriveranno.
Un particolare cenno di merito  va al classe 2000 Banfi, un attaccante rapido, dinamico, dotato di buona tecnica che ha tutti i numeri per far bene fin da subito.
Occhio al 2002 Della Vedova, una punta dotata di grande fisico che potrebbe essere la sorpresa dell'anno.
Unica nota negativa della giornata lo stato del terreno di gioco, apparso spelacchiato e con l'erba ingiallita.
Mario Beliusse, garden manager, fa sapere che l'erba è stata assalita da un "verme"che sta devastando anche i campi di allenamento. Sono in corso trattamenti del manto erboso con pesticidi, ma, al momento, i risultati non si vedono ancora.
Insomma, vermi e risultato a parte, bella Pro Patria.

AURORA PRO PATRIA 1919 – U.C. ALBINOLEFFE     0 – 1    (0 – 1)

Marcatori: 27′ p.t. Cori (ALB).

 

AURORA PRO PATRIA 1919 (3-5-2): Mangano (1′ s.t. Greco); Molinari (1′ s.t. Gatti), Lombardoni (20′ s.t. Pisan), Boffelli; Spizzichino (1′ s.t. Cottarelli), Brignoli (1′ s.t. Colombo), Fietta (1′ s.t. Bertoni), Ghioldi (20′ s.t. Ferri), Galli (37′ s.t. Piran); Le Noci (1′ s.t. Banfi), Parker (31′ s.t. Dellavedova).

A disposizione: Ballarini, Di Lernia. All. Javorcic.

 

U.C. ALBINOLEFFE (3-5-2): Savini; Cerini, Canestrelli, Miculi (1′ s.t. Riva); Gusu, Genevier (23′ s.t. Piccoli), Nichetti, Galeandro, Petrungaro (35′ s.t. Berbenni); Calì, Cori (1′ s.t. Ravasio).

A disposizione: Brevi, Maffi, Bertocchi, Baggetta, Ghezzi, Bertani. All. Zaffaroni.

 

ARBITRO: Cadirola di Milano (Ercolani della Sezione di Milano e Antonicelli della Sezione di Milano). 



Flavio Vergani 

0 commenti: