Header

Buona, anzi , buonissima, la prima della Pro Patria che pareggia a reti inviolate in casa di una delle favorite al salto di categoria.

Viene da dire che se i toscani sono tra i pronosticati candidati alla promozione, allora la Pro Patria potrà dare grandi soddisfazioni ai suoi tifosi, visto che nella gara odierna se c'era una squadra che avrebbe meritato di vincere, quella era quella dei tigrotti.

Traversa colpita da Spizzichino nel primo tempo, secondo tempo giocato in inferiorità numerica per l'espulsione di Parker e doppia occasione clamorosa fallita da Latte Lath che solo davanti al portiere non ha saputo realizzare il goal del vantaggio.

Riavvolgiamo il nastro e parliamo dell'espulsione di Parker: è raro che un centravanti, che in genere subisce molti falli  e ne fa pochi, venga espulso per doppia ammonizione per gioco falloso. Raro, ma troppo frequente, l'arbitro che vede quello che non esiste, come il secondo fallo della punta bustocca che lo ha spedito sotto la doccia anzitempo.

Può capitare, anzi, è capitato, cosa c'è di nuovo? Beh, qualcosa di nuovo ci sarebbe, come la presenza del quarto uomo sui campi di serie C. La sua utilità? Cercasi una risposta convincente. Il commentatore di Eleven Sport ha detto la sua :"Avrà il suo da fare per controllare mister Javorcic e mister Baldini".

Compito poco utile a prima vista, forse sarebbe meglio che controlli quanto fa e disfa l'arbitro che si è inventato un giallo che si è colorato di rosso.

Capitolo Latte Lath: entrato nel secondo tempo ha letteralmente cambiato la faccia dell'attacco biancoblu.

I suoi scatti e i suoi dribbling hanno costretto i difensori locali alla maniere rudi, punite con due cartellini gialli. Ha lottato da solo contro tutta la difesa toscana, spesso avendone la meglio.

Ha sbagliato due reti solo davanti al portiere, se non fosse entrato quelle occasioni non ci sarebbero nemmeno state. Punto e a  capo.

Un punto a Carrara in undici contro undici sarebbe stato oro, in dieci contro undici è di platino.

Che poi la corazzata di Baldini non abbia mai avuto un'occasione, leggasi una, per passare in vantaggio certifica una partita super dei tigrotti.

Le telecronache di Eleven sport non hanno mai brillato quanto a effervescenza,senza pubblico precipitano nel necrologio popolato da fantasmi, come Bertoni che non è mai stato citato una volta durante la cronaca. Uomo invisibile di una squadra già privata di un suo effettivo da una magia di un mago di Bassano del Grappa.

Ride chi ha avuto fiducia dei tigrotti con uno zero a zero pagato 3,15 dalla Snai, che quanto a pessimismo non ha niente da insegnare ai corvi che volteggiano sullo Speroni.

Brava Pro Patria!

Flavio Vergani 



0 commenti: