Header

Nel pre partita, qualcuno aveva comunicato a mister Javorcic che la Pro Patria non aveva mai vinto a Livorno.

Il mister ha sorriso e ha pensato "basta saperlo".
Detto e fatto.
Tigrotti in goal con "Luna" Parker che segna per l'ennesima volta e sigilla la bocca a quelli che continuano a chiedere chi arriva al posto di Mastroianni e di Latte Lath, sbrigativamente definito da qualche scienziato del calcio di periferia,  come uno che corre tanto ma segna poco. 21 minuti giocati e un goal realizzato, la risposta del ragazzo che tampona la bocca ai mancati diplomati di Coverciano.
La vittoria su un campo di tale prestigio non ha mai prezzo e regala sempre quel gusto particolare, proprio delle grandi imprese. Grande impresa? Esagerato.
Beh, se la Pro Patria avesse perso con il Livorno sarebbe stato "normale", visto che ha vinto diventa "eccezionale". O no?
Bravi tigrotti!
Il Livorno, dopo la retrocessione e le vicende societarie, assaggia quanto sia duro il pane della serie C con una sconfitta casalinga davvero pesante.
Livorno che perde, oltre alla partita, l'avvocato Nitti, ex Pro Patria, che si è dimesso dal consiglio di amministrazione della società granata.
Prossimo turno con il Vicenza, altra grande piazza, altra grande sfida.



Flavio Vergani

0 commenti: