Header

 Ci fa piacere dare notizia dell’aumento delle quote “rosa” tra gli arbitri di serie C.

Dopo l’affermazione della bravissima Maria Marotta, “fischietto storico” nella nostra categoria, si affianca: Maria Sole Ferrieri Caputi (Livornese). A livello di assistenti invece sono ben 5 le donne che entrano nell’organico arbitrale. Lucia Abruzzese, Veronica Martinelli, Giulia Tempestilli, Tiziana Trasciatti e Veronica Vettore.

Allo Speroni dunque aumenta la probabilità di vedere arbitri e guardalinee femminili, che sembrano spesso più in forma dei colleghi maschietti. Sono storiche ormai le partite dirette e gestite dalle donne con voti molto alti. Maria Marotta, è l’esempio lampante di arbitro arrivato ad alti livelli.

Le signore e il calcio sono un connubio molto forte, il modello migliore è sotto l’occhio di tutti noi da diversi anni; Patrizia Testa, donna capace di gestire con cura e vigore una squadra come la nostra.

Sperando di vedere allo stadio le nuove arrivate, diamo loro intanto un benvenuto.

In queste ore a proposito di stadi, si stanno vagliando le varie possibilità di un ritorno sulle tribune degli spettatori. Non è una questione di spazi, (si mormora), in molti complessi il distanziamento sociale è quasi sempre garantito, quello che è al vaglio è come far affluire le persone, tramite i tornelli, provando temperatura e controllando i documenti e come gestire le code alle varie biglietterie. Se parliamo poi di tifosi ospiti sembra ancora in alto mare la possibilità di vedere altri ultras “stranieri” allo Speroni.

 

Simone Merlotti

0 commenti: