Header

GRECO: 6,5

Paratona nei minuti finali utile per dimostrare la sua concentrazione anche a fine partita, anche sul tre a zero. La "papera"di domenica scorsa non incide un millimetro della sua consueta sicurezza, un portiere di acciaio inox.

BOFFELLI: 6+

Un alleggerimento sul portiere da brivido lo fa tornare umano, dopo aver fatto capire di essere un marziano nelle gare precedentii.

LOMBARDONI: 7+1

Il goal vale un punto in più che arrotonda una prestazione di spessore sia in fase difensiva, sia in fase propositiva.

GATTI: 7

Ennesima superba prestazione del difensore tigrotto che rimane anche questa volta a digiuno:"non c'è stata trippa per Gatti"

GALLI: 6-

Continua il periodo di appannamento di questo giovane che ha doti e qualità, ma è forse confuso dai repentini cambi di ruolo che è chiamato a gestire. Il rischio di non essere nè carne, nè pesce è dietro l'angolo.

BERTONI: 6

Trova in Nicco un compagno che parla la stessa lingua e questo lo aiuta nel fraseggio e nelle geometrie della manovra.

NICCO: 6+

L'impressione è che vada a due cilindri, ma quello che fa è certamente di grande qualità. A occhio, tra qualche partita se ne vedranno delle belle.

COLOMBO: 7

La "Cinzia"della tribuna laterale non è una che regala complimenti, per cui, quando le senti dire al novantesimo "guarda come corre Colombo", vuol dire che non serve aggiungere altro.

PIZZUL: 6+1

Il suo stop perfetto in corsa vale il prezzo del biglietto e molto di più. Ci sono cose che non si possono raccontare, per tutto il resto c'è Mastercard. Un punto in più di bonus per il gesto tecnico.

PARKER: 7+1

Al "Luna Parker"vince il numero nove con tutti i birilli a terra. Prestazione strepitosa del giovane attaccante tigrotto che segna il rigore ( facile?No!), ingaggia duelli rusticani con tutti i difensori avversari e li vince, pressa come un indemoniato, le prende e le dà indistintamente.

KOLAJ: 7,5 +1

Se state leggendo questo pezzo seduti, alzatevi in piedi, il ragazzo merita la standing ovation. Il goal è stato di rara bellezza,  il suo incedere, il suo stile, la sua idea di gioco non c'entrano niente con la categoria. Tra qualche secondo leggerete una bestemmia, per cui potete terminare qui la lettura del pezzo per non sentirla. Andati? Ok, ecco la bestemmia: per fortuna si è fatto male lo scorso anno, altrimenti non sarebbe qui. Gustiamocelo almeno per un anno.

MISTER JAVORCIC: 7

Partita preparata in modo perfetto, cambi corretti, formazione azzeccata, saremo anche di poca fantasia, ma quando si vince tre a zero il copione prevede questo testo.


0 commenti: