Header

Pro Patria corsara in quel di Crema dove sbanca il "Voltini" per due reti ad una e vola in classifica lassù dove volano le aquile, anzi i tigrotti.

 Il calcio dà e il calcio toglie, così, dopo che settimana scorsa Greco aveva facilitato la vittoria del Renate con un errore di ingenuità, oggi la Pro Patria riceve identico regala da Ghidotti della Pergolettese che scambia il pallone tirato da capitan Fietta per una saponetta e la fa finire nel box della doccia.

Capitan Fietta, sì avete letto bene, perchè il capitano designato Colombo ha dato forfait durante il riscaldamento per un fastidio muscolare.

Poi, "Luna Parker"accende le giostre e illumina il neon con scritto "raddoppio", dopo azione e assist di Kolaj, uno che non sbaglia quasi mai.

Due a zero e tutti a prendere un tè caldo.

Nel secondo tempo, Contini, allenatore dei locali, cambia le carte in tavola  e decide di passare ai bombardamenti mirati mettendo nel mirino il giovane Pizzul, che viene sistematicamente puntato dai giocatori gialloblu. Il giovane si difende bene, ma il goal dei locali arriva da lì e poi ci sarà ulteriore sofferenza.

Mister Javorcic capisce l'antifona e sposta Galli sulla fascia, ma il pressing della Pergolettese diventa asfissiante e continuo per tutta la seconda parte della gara, senza però pervenire al pareggio.

Si chiude così una settimana esaltante per la Pro Patria che perde immeritatamente con il Renate, vince con la Lucchese in goleada e passa a Crema con due goal all'attivo.

Il bilancio: sei punti su nove con tanti rimpianti per i tre persi a Meda, il peggior attacco del girone segna cinque reti in tre partite e la miglior difesa ne incassa due in tre gare.

La grossa novità della giornata arriva da Eleven Sport che dopo "il grave attacco hacker subito settimana scorsa"(per favore trattenere eventuali grassi risate), scopre che esiste la piattaforma YouTube per la diretta e decide di affidarsi a questa per i live della serie C, evitando piattaforme alternative sconosciute che hanno aggiunto il danno alla beffa.

Miracolo dei miracoli, dopo anni di tentativi vari per offrire una diretta di qualità, finalmente centra l'obiettivo, proponendo immagini con definizione accettabile e, udite udite, zero clessidre, zero interruzioni e zero replay che , invece di far rivedere l'ultima azione, facevano vedere l'intera partita fin a quel momento giocata.

Un vero miracolo che proietta Eleven sport nel futuro tecnologico e fa tirare un sospiro di sollievo a chi è costretto a vedere le partite da casa per il lockdown degli stadi.

Un applauso di cuore a Eleven Sport, finalmente ce l'ha fatta!

Flavio Vergani

U.S. PERGOLETTESE 1932 – AURORA PRO PATRIA 1919    1 – 2   (0 – 2)

Marcatori: 10′ p.t. Fietta (PPA), 39′ p.t. Parker (PPA); 12′ s.t. Andreoli (PER).

 

U.S. PERGOLETTESE 1932 (3-4-3): 22 Ghidotti; 13 Lucenti, 5 Ceccarelli, 3 Bakoyoko (19′ s.t. 26 Ferrara); 25 Piccardo, 6 Andreoli (27′ s.t. 20 Duca), 8 Figoli, 14 Villa; 7 Varas Marcillo (1′ s.t. 4 Panatti), 21 Morello (19′ s.t. 28 Bariti), 10 Ciccone (33′ s.t. 29 Longo).

 

A disposizione: 1 Soncin, 12 Labruzzo, 2 Candela, 16 Tosi, 17 Faini, 19 Scarpelli, 27 Lamberti. All. Contini.

 

AURORA PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 1 Greco, 5 Molinari, 19 Lombardoni, 4 Saporetti (24′ s.t. 13 Boffelli); 7 Cottarelli, 20 Nicco (39′ s.t. 6 Gatti), 16 Fietta, 3 Galli, 15 Pizzul (24′ s.t. 8 Brignoli); 11 Kolaj (27′ s.t. 10 Le Noci), 9 Parker (39′ s.t. 30 Castelli).

A disposizione: 12 Mangano, 2 Compagnoni, 14 Bertoni, 17 Spizzichino, 21 Colombo, 25 Ferri, 26 Dellavedova. All. Javorcic.

 

ARBITRO: Carlo Rinaldi di Bassano del Grappa (Marco Toce della Sezione di Firenze e Giuseppe Luca Lisi della Sezione di Firenze. Quarto Ufficiale Julio Milan Silvera della Sezione di Valdarno).

 

Angoli: 10 – 1. 

Recupero: 0′ p.t. – 3′ s.t.

Ammoniti: Bakayoko, Ferrara (PER); Cottarelli (PPA).

Note: Serata fresca e nuvolosa . Terreno di gioco in ottime condizioni. Gara disputata a “porte chiuse”.

0 commenti: