Header

 Pro Patria corsara a Lucca con vittoria per due reti a uno e settimo successo esterno su tredici partite disputate, davvero un ruolino di marcia notevole.

In settimana lo aveva detto il "Lele", storico tifoso bustocco : "prima o poi Gatti e Nicco la metteranno dentro" ed è stato buon profeta,visto che il secondo ha portato in vantaggio i tigrotti dopo soli quattro giri di orologio.

Tre minuti dopo un goal di alta classe di Brignoli congelava il punteggio e certificava tutte le difficoltà del reparto difensivo toscano, ossia il peggiore del girone.

Nel secondo tempo la partita vivacchiava fino al diciannovesimo minuto quando, complice un'uscita non impeccabile del portiere tigrotto Greco, la Lucchese dimezzava lo svantaggio con l'ex Entella Petrovic.

I locali trovavano le energie per un finale di gara palpitante, ma non pericoloso per la difesa tigrotta, che rischiava la beffa nei minuti di recupero, quando Parker si addormentava a centrocampo regalando la palla agli avversari che andavano al tiro con Panarello, che, fortunatamente, mandava la palla sopra la traversa.

Alla fine, è festa grande per la Pro Patria che festeggiava a centrocampo l'undicesimo risultato positivo consecutivo e Alessandro Bianchi, direttore del nostro Tigrottino il suo compleanno proprio in quel di Lucca, dove, come sempre ha seguito i tigrotti.

La Pro Patria decolla a 42 punti insidiandosi nelle posizioni che contano, anche sfruttando il passo falso del Renate che cade in casa con l'AlbinoLeffe.

Vince la Pro Vercelli con la Juventus U23 e lancia la sfida al Como capolista impegnato a Crema, deprimente pareggio interno per il Novara con il Livorno, rocambolesca sconfitta casalinga dell'Olbia che in vantaggio per due a zero si fa rimontare negli ultimi 15 minuti di partita, deludente pareggio per un'Alessandria sempre più grigia con il Grosseto.. In serata Lecco Pontedera e Pistioiese Carrarese completeranno il quadro.

La Pro Patria pensa già alla gara casalinga con la Pergolettese dell'ex Bortoluz.

Flavio Vergani

 



A.S. LUCCHESE 1905 – AURORA PRO PATRIA 1919    1 – 2    (0 – 2)

Marcatori: 4′ p.t. Nicco (PPA), 7′ p.t. Brignoli (PPA); 19′ s.t. Petrovic (LUC).

 

A.S. LUCCHESE 1905 (3-5-2): 12 Biggeri; 29 Pellegrini, 20 Benassi, 15 Solcia; 7 Nannelli (47′ s.t. 2 Panarello), 23 Meucci, 4 Cruciani (1′ s.t. 26 Adamoli), 32 Sbrissa (47′ s.t. 38 Zennaro), 11 Panati; 37 Petrovic, 9 Bianchi. 

A disposizione: 40 Pozzer, 8 Kosovan, 13 Cellamare, 14 Della Bernardina, 17 Bartolomei, 25 Maestrelli, 27 Scalzi, 28 De Vito, 39 Galardi. All. Di Stefano (Lopez squalificato).

 

AURORA PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 1 Greco, 6 Gatti, 19 Lombardoni, 13 Boffelli; 21 Colombo, 20 Nicco (42′ s.t. 7 Cottarelli), 14 Bertoni (19′ s.t. 16 Fietta), 8 Brignoli (30′ s.t. 15 Pizzul), 3 Galli; 24 Latte Lath (19′ s.t. 11 Kolaj), 30 Castelli (1′ s.t. 9 Parker).

A disposizione: 12 Mangano, 2 Compagnoni, 5 Molinari, 10 Le Noci, 25 Ferri, 31 Vaghi. All. Javorcic.

 

ARBITRO: Filippo Giaccaglia di Jesi (Mauro Dell’Olio della Sezione di Molfetta e Fabio Pappagallo della Sezione di Molfetta. Quarto Ufficiale Mauro Gangi della Sezione di Enna).

 

Angoli: 3 – 3. 

Recupero: 0′ p.t. – 4′ s.t.

Ammoniti: Cruciani, Bianchi, Solcia (LUC); Castelli, Bertoni, Gatti (PPA).

Espulsi:

Note: Giornata fredda e nuvolosa. Terreno di gioco in discrete condizioni. Gara disputata a “porte chiuse”.

 

0 commenti: