Header



Visto che a Gorgonzola amano identificare con il nome di un protagonista della storia la squadra locale, l'idea potrebbe essere di sostituire per un anno Erminio Giana con Riccardo Colombo.

Infatti, grazie al gesto di Fair Play del capitano tigrotto è arrivata la salvezza, in virtù di quel calcio di rigore rifiutato dal biancoblu nel corso di Giana Ermino Pro Patria.

Diciamo che la generosità locale non è stata da premio Oscar, visto che ha reso "sold out"l'ortopedia bustocca, ma ci ha pensato qualcun'altro a celebrare Colombo con il premio di "Gentleman dell'anno".

Il Premio Gentleman, ideato dal 1996 da Gianfranco Fasan e Federico Alosi, è il riconoscimento più conosciuto dedicato al Fair Play nel calcio professionistico. Dal 2014 Javier Zanetti ne è il Presidente Onorario.

LE PAROLE DEL PRESIDENTE DELLA LEGA PRO, FRANCESCO GHIRELLI

“Il gesto del Capitano Colombo è straordinario per il panorama calcistico, normale rispetto a cosa dovrebbe rappresentare il calcio in termini valoriali. Soprattutto in un momento difficile come quello che il Paese sta attraversando, penso sia importante rafforzare la dimensione etica del calcio, riportarlo sul terreno dei valori, utilizzarlo come veicolo per restituire leggerezza e bellezza alle persone, a grandi e bambini”.

LE PAROLE DELL’ORGANIZZATORE GIANFRANCO FASAN

“Una scelta semplice ma straordinaria nel calcio di oggi. Il centrocampista si è contraddistinto per un grande gesto di fair play, di grande lealtà e anche coraggio direi nel corso della gara contro la Giana rifiutando un rigore fischiato a favore dall’arbitro. Un gesto selezionato dalla Lega Pro e immediatamente condiviso da tutto il premio Gentleman”.

Flavio Vergani

0 commenti: