Header

Conferenza stampa in modalità smart working con mister Prina per analizzare la gara di domani e quella di domenica scorsa.

La digital platform prescelta dal buon Ramella è Zoom, niente di più a tema per fare focus su quanto accaduto domenica scorsa nella gara di esordio.

Sul tema, il mister non certo uno che si nasconde dietro un dito : "sono io il primo responsabile. La sconfitta mi ha lasciato l'amaro in bocca. Una gara interpretabile, non sapete quanto mi ha fatto soffrire non essere stato in panchina".

Una partita dai due volti "Abbiamo avuto difficoltà a reggere il ritmo, serviva aggrapparsi con tutte le forze a disposizione per arrivare al risultato".

il bicchiere mezzo pieno: "Il tifoso sogna, ma dobbiamo pensare a mettere cinque squadre dietro di noi, sempre inseguendo i miglioramenti che questa squadra può avere".

Si rivede Bertoni in campo, "ma i rientri sono delicati, valuterò a 360 gradi la situazione", dice mister Prina.

AlbinoLeffe come benchmark per la crescita del progetto Pro Patria? "Si, conferma Prina", un modello che potrebbe essere corretto, loro sono arrivati in semifinale play off, per cui..."

Il Trento sorpresa con la vittoria in Coppa Italia a Trieste e con il pari esterno di domenica, subisce pochi goals ed è neopromossa, ingredienti perfetti per una ricetta indigesta per gli avversari: "Ma al di là del valore avversario, che dobbiamo tenere in considerazione, quello che riusciremo a portare a casa dipende da noi".


 Flavio Vergani


 

0 commenti: